Nuovo Meeting in Repubblica Ceca per VIDA – YOUTH

di Marianna Alvaro e Sabrina Sopranzi

E’ nella tranquilla cittadina di Hranica, nella regione di Olomouc, ad est della Repubblica Ceca, che il 4 ed il 5 settembre, ha avuto luogo il terzo meeting del progetto europeo VIDA-Youth finanziato dal programma Erasmus Plus.

Il team, in grande sintonia, ha avuto modo di confrontarsi sui compiti da svolgere e sulle attività che seguiranno nei prossimi mesi, in particolare ha avuto grande rilievo, per l’originalità e la facilità d’uso dei materiali, la presentazione delle attività didattiche cui hanno collaborato l’I.I.S Podesti e l’Associazione portoghese Sopro.

Al tavolo di lavoro cui hanno partecipato:

  • per l’Italia: il dr. Claudio Sdogati, Presidente di Tender, il dr. Alessandro Colella e la dr.ssa Michela Picchio dell’Associazione Culturale Communia, le professoresse Sabrina Sopranzi e Marianna Alvaro dell’I.I.S Podesti
  • per la Spagna: il dr. José Daza Martin e la dr.ssa Sonia Maria Garcia dell’Asociación Amigos de Europa Leonardo da Vinci (AELV) (ES) di Puerto de Santa María (Cadice), la prof.ssa Isabel Morales Moreno dell’Università Cattolica di Murciaper il Portogallo: il prof. Miguel Novais e la dssa Joana Miranda dell’Associazione SoproPer Cipro: la dr.ssa Crystalla Panayi dell’Associazione EUROSUCCESS Consulting,
  • Per la Repubblica Ceca: la dr.ssa Michaela Skrobánková e la dr.ssa Olga Vilimková dell’Hrenice Agency,
  • Per la Grecia: il dr. Stergios Zarkaneias e la dr.ssa Areti Chatzi dell’Associazione Responsible Citizens

Il progetto, dopo mesi di pianificazione ed elaborazione, ha raggiunto la fase più importante, cioè la verifica delle attività nelle scuole che avverrà a partire da settembre fino a dicembre 2017:  sono sufficienti sette ore durante le quali almeno 50 ragazzi per ogni paese partecipante, dovranno rispondere ad un questionario basandosi inizialmente, solo sulle proprie conoscenze, poi partecipare ad un percorso di attività non formali ed informali, riguardanti cause e conseguenze della violenza, valori civici, parità di genere, prevenzione delle aggressioni, di circa cinque ore (è possibile selezionarne solo alcune)  ed infine svolgere nuovamente il questionario iniziale, questa volta dopo aver raggiunto una maggiore consapevolezza.

I risultati finali, dopo essere stati attentamente analizzati dall’Università Cattolica di Murcia, con l’ausilio di un apposito software, saranno oggetto di discussione al prossimo incontro a Cipro, previsto per marzo 2018. In questa occasione verrà mostrata inoltre la bozza del manuale che verrà diffuso nelle scuole e nelle associazioni giovanili.

Il convegno finale si terrà a giugno 2018 presso l’Università Cattolica di Murcia.

Ottimo riconoscimento per lo studente Jacopo Quirici della 4G di Chiaravalle

Il logo creato dal nostro studente di Grafica e comunicazione Jacopo Quirici è stato selezionato per rappresentare l’associazione Nicola Solustri ONLUSS.

Progetto Erasmus STRIP TO IDENTITY – I nostri ragazzi protagonisti all’evento finale

Dal  2 al 6 maggio l’IIS Podesti-Calzecchi Onesti di Ancona e Chiaravalle è stato protagonista dell’evento finale del Progetto Erasmus STRIP TO IDENTITY a Lovanio in Belgio. Questo progetto è stato di grande importanza perché ci ha visti arrivare addirittura al Parlamento Europeo di Bruxelles. Qui abbiamo visto realizzato il frutto del nostro lavoro: per tre anni 8 scuole europee hanno lavorato insieme con grande entusiasmo per realizzare dei comix che rappresentassero l’identità europea di ogni paese. Oltre ad aver contribuito al nostro comix, abbiamo anche innaugurato un distributore automatico di fumetti da noi ideato e realizzato. Abbiamo visto il risultato del nostro duro lavoro esposto nel posto più rappresentativo dell’Unione Europea: il suo parlamento. Progetti Erasmus come questi danno la possibilità ai giovani di allargare i loro orizzonti e sentirsi sempre più cittadini europei.

Video

Concorso “Destinazione futuro”

Martedì 9 Maggio si è svolto presso la Mole di Ancona l’evento finale del Concorso, indetto dalla Regione Marche, Progetto Destinazione Futuro.
Alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mastrovincenzo e del Rettore dell’Università di Ancona Sauro Longhi, il lavoro dei nostri studenti ha ottenuto un lusinghiero terzo posto, con la realizzazione di un video intitolato: ‘Io cittadino europeo’, garantendosi il diritto a partecipare alla visita a Roma presso la Commissione Europea e un premio di 500€ in materiale didattico, per il nostro Istituto.

Un ringraziamento alla professoressa Sonia Scipioni che ha guidato i ragazzi nella realizzazione del lavoro e al prof. Carlo Marchetti, referente della Commissione per l’internazionalizzazione.

Clicca qui per vedere il video

Progetto ERASMUS+ VIDA YOUTH

Il 14 febbraio il nostro auditorium ha accolto la Giornata di presentazione del progetto  ERASMUS+ “VIDA – Youth” , dove il nostro istituto è partner. Il progetto “VIDA – YOUTH Violence on dating in youth” vuole prevenire e combattere la violenza nei rapporti tra coppia nei giovani.
Le delegazioni dei nostri partners europei (Spagna Portogallo Cipro Grecia Repubblica Ceca e Italia) si sono trovati per scambiarsi idee e buone pratiche e approntare attività per promuovere competenze emotive nei giovani d’Europa.
Le classi invitate a partecipare all’incontro (in lingua inglese e spagnola) e hanno indirizzato ai promotori domande e interrogativi sull’argomento.
Ringraziamo gli studenti della 5A settore grafico che hanno fatto il reportage fotografico e video della giornata che troverete di seguito.

L’eredità di Falcone e Borsellino

“L’importanza del lavoro di squadra, l’ascolto reciproco e il coraggio di lottare insieme contro le mafie”. Le parole di una studentessa dell’Istituto superiore Podesti-Calzecchi-Onesti di Ancona hanno riassunto “l’Eredità di Falcone e Borsellino” durante l’incontro-dibattito svoltosi il 20 dicembre 2016 nella scuola, in occasione dell’allestimento della mostra fotografica itinerante promossa dall’ANSA in collaborazione con il Miur. Un’esposizione inaugurata a Palermo nel maggio 2012 per ricordare il ventennale delle stragi di Capaci e Via D’Amelio. Proporre la mostra in una scuola (150 foto con testi che ripercorrono la storia dei due magistrati), ha sottolineato Marco Ugo Filisetti, direttore dell’Ufficio scolastico regionale delle Marche è ”un’occasione per i ragazzi per riflettere, porsi domande, darsi risposte e prendere decisioni”. ”Cosa è accaduto 25 anni fa? Perché? Cosa hanno ottenuto i mandanti delle stragi e cosa le vittime? Da che parte sto e per quali motivi?”. Questi gli interrogativi che Filisetti ha posto agli studenti per stimolare un dibattito cui hanno preso parte anche il dirigente scolastico Vinicio Cerqueti e la responsabile della redazione dell’ANSA delle Marche Cristina Morbiducci. Sono intervenute Sara Mattera della sede locale di Libera e Alessandra Antonelli, di Agende Rosse, l’associazione creata dal fratello di Paolo Borsellino, Salvatore. “L’obiettivo della mostra non è tanto celebrativo – ha detto Morbiducci – quanto quello di coinvolgere generazioni che non hanno vissuto quegli anni nella consapevolezza che il lavoro di Falcone e Borsellino riguarda anche noi, e se vogliamo onorare la memoria dei due magistrati dobbiamo essere sentinelle nei nostri ambiti di vita”. Cinque scuole si sono già prenotate per visitare ‘L’eredità di Falcone e Borsellino’, che resterà aperta fino al 22 dicembre: a fare da guida gli stessi ragazzi del Podesti-Calzecchi-Onesti.falcone3falcone1falcone4falcone2

Un successo il progetto “Nonni su internet”!

Clicca sull’immagine per leggere l’articolo

nonni1 nonni2 nonni3

Giornata di studio sul commercio on-line

E-Commerce01 [800x600]Sinergia tra scuola e mondo del lavoro, necessità non più procrastinabile di digitalizzare le aziende, di colmare il gap con gli altri Paesi dell’Unione Europea e di formare gli studenti ad una mentalità sempre più moderna di fare impresa. Sono stati questi i temi dell’interessante giornata di studio dal titolo “Web o e-Commerce” organizzata il 13 gennaio 2016 dall’Istituto Superiore Podesti-Calzecchi Onesti. Il dirigente scolastico Vinicio Cerqueti, nell’aprire il convegno, ha ricordato come siano sempre più pressanti gli inviti del mondo del lavoro alla scuola per la formazione degli studenti alla realtà digitale e al fare impresa. Giovanni Manzotti e Manfredi Mangano, consulenti della camera di Commercio, hanno parlato di digitalizzazione delle piccole e medie imprese, sottolineando come deve essere la scuola a fornire le necessarie competenze così che “le persone siano contaminate dalle conoscenze informatiche”. Si è detto che l’Italia ha un saldo negativo da recuperare con il resto dell’Europa ma ci sono risorse e c’è interesse ad investire nel settore delle vendite on line. Andrea Rossi della Confartigianato ha sostenuto che occorre partire da piccoli step per risolvere problemi organizzativi ed ha illustrato il progetto “La Via Maestra” che promuove diversi settori del mondo dell’artigianato. I rappresentanti di CNA e Confcommercio hanno evidenziato come il vecchio artigiano deve mettersi in contatto con il giovane digitale, affermando che è importante la pubblicità sul web e la spinta a modernizzarsi. Sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore regionale Loretta Bravi che ha sostenuto la necessità di un rapporto sempre più stretto tra scuola e mondo del lavoro, così da fornire tante opportunità ai giovani, Serenella Carota che ha parlato del rapporto tra competenze ed abilitatori digitali per favorire un nuovo modo di pensare grazie alla contaminazione digitale mentre Maria Luisa Rodriguez Montalvo ha detto che per interessare i giovani è fondamentale l’aspetto motivazionale. Per il mondo della scuola ha parlato Emilio Buchi, collaboratore dell’ufficio scolastico regionale, che ha illustrato i progetti intrapresi con i vari istituti mentre il prof. Stefano Maggiolini e la prof. Paola Tombesi hanno spiegato le competenze delle varie figure necessarie all’interno di un’impresa ed in particolare degli addetti alle vendite on line, in considerazione che il Podesti-Calzecchi Onesti dal prossimo anno scolastico istituirà all’interno del corso servizi commerciali la qualifica regionale triennale di operatore alle vendite on line.

Slides convegno
– Il target di riferimento e la possibilità di ingresso nel mondo del lavoro
– Made in Italy: eccellenze in digitale
– Le piattaforme web: risorse strategiche per il commercio elettronico
– Struttura aziendale e competenze professionali nel settore E-commerce
– Azienda Digitale Marche ed E-commerce
– Il profilo del diplomato nel settore dei Servizi Comemrciali con qualifica regionale Operatore ai servizi di vendita on-line